Flormart 2017, il Salone Internazionale del florovivaismo sbarca a Padova

Flormart2017

Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di piante e fiori: dal 21 al 23 settembre Padova ospiterà la 68esima edizione di “Flomart”, il Salone internazionale del florovivaismo “Architettura del paesaggio e infrastrutture verdi”.  L’appuntamento, unico nel settore per importanza e caratura, si svolgerà presso la fiera di Padova. Il progetto è firmato dall’architetto Giorgio Strappazzon in collaborazione con l’Orto Botanico di Padova.

FLORMART 2017 – Proprio Padova si trasformerà così nella capitale mondiale delle orchidee. Presso i saloni della Fiera si terrà il V Congresso Esposizione Internazionale e vendita Orchidee Specie ed Ibridi. Il congresso, organizzato dalla Federazione Italiana Orchidee, da ‘Freunde der Orchideen’ (‘Amici delle orchidee’) di Bolzano e dall’Associazione Trentino Orchidee, prevede l’esposizione di migliaia e migliaia di piante provenienti da ogni parte del mondo, non solo dall’Italia. Sui 700 metri quadrati del Salone verranno esposti esemplari che arriveranno da Germania, Brasile, Ecuador, Colombia, Taiwan, ecc. Così, nel padiglione 5, si sfideranno collezionisti ed esperti di produzione di orchidee per ottenere medaglie d’oro, argento e bronzo sia per le specie che per gli ibridi. La caratura dell’evento è tale da spingere gli addetti ai lavori a definirlo come “Le Olimpiadi delle orchidee”. La giuria dell’evento sarà coordinata e presieduta da Rudolph Jenny, presidente dello European Orchid Council, mentre non mancheranno giurati come Alejandro Capriles, esponente dell’American Orchid Society. Non mancheranno gli interventi di ricercatori e studiosi da ogni parte del mondo, uno su tutti Harold Koopowitz, autore di numerose pubblicazioni scientifiche sulle orchidee, professore emerito di Biologia presso la University of California at Irvine, uno dei maggiori esperti al mondo della genere Paphiopedilum e direttore della rivista del settore ‘Orchid Digest’. Non mancherà nemmeno l’ecuadoriano José Pepe Portilla, ospite di punta del Congresso e presidente della Ecuagenera, società leader nel settore della produzione e dell’esportazione di orchidee. Flormart ha già coinvolte parecchie aziende italiane e distretti produttivi, che realizzeranno un’area denominata “Giardino Italia” lungo il viale situato al centro della Fiera di Padova. Tutte le aziende sono state scelte per rappresentare al meglio la biodiversità del nostro Paese, dal Nord fino alle regioni più a Sud. Questi i nomi già confermati:  Giorgio Tesi Group, Giardini Mati (entrambi di Pistoia), Vivai Capitanio (Bari), Vivaio Aumenta (Latina), Piante Faro (Catania), Vivai Imperatore (Caserta), Distretto Florovivaistico Alto Lombardo, Piante e Fiori d’Italia, Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori con il Giardino di Giorgio.

COME ARRIVARE AL FLORMART – Arrivare in auto a Padova è molto semplice: percorrendo la A4 Milano-Venezia è sufficiente uscire a Padova Est e seguire le indicazioni per la Fiera; per chi percorre la A13 Bologna-Padova basterà uscire a Padova Sud e continuare seguendo le indicazioni per la Fiera. Per chi volesse recarsi a Padova in treno (la città dista solo due ore da Milano, 90 minuti da Bologna e solo venti da Vicenza e Venezia), la stazione dista solo 850 metri dalla Fiera.

DOVE DORMIRE – Intorno al quartiere fieristico vi sono numerose strutture ricettive. La Fiera dista meno di un chilometro dal centro della città, potrete optare per una soluzione nei pressi del Salone o per una struttura più vicina alla stazione o al centro.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>